ALIMENTAZIONE

Non ci si nutre solo attraverso il cibo!

Un paio di giorni fa è stata la giornata Internazionale dell’alimentazione, oggi voglio condividere con voi una riflessione.

Vi dico la verità, nei miei anni passati io e l’alimentazione abbiamo avuto diverse incomprensioni, un

portare all’estremo il mio corpo fisico attraverso uno stile alimentare rigido e un’attività fisica che mi ha

portata a consumarmi, stancarmi e perdere sempre di più energie. Per cosa? Solo per nutrire un mentale e il mio ego legato all’apparenza e alla competizione, al dimostrare di essere forte, raggiungere obiettivi

sportivi di resistenza e sforzo.

Poi le cose cambiarono, quando iniziai a riconoscermi e ad accettarmi così come sono, donna, vulnerabile, sensibile, quando iniziai a togliere maschera dopo maschera dal mio corpo fisico e entrare sempre più in contatto con la mia essenza come donna, ciclica e con livelli di energia differenti.

Per me l’alimentazione è importante, mi permette di essere in salute, di avere a disposizione l’energia per affrontare la giornata, per prendere decisioni, per creare e organizzare il mio lavoro, per superare le sfide in maniera consapevole, per stare bene con me stessa e per avere quella chiarezza, lucidità e seguire il mio sentire più profondo e la mia intuizione.

Ma credo che il mio corpo fisico, emotivo, energetico, e tutti gli altri corpi sottili necessitano di essere

nutriti da alimenti di qualità e vitali che non siano soltanto quelli che ingeriamo.

Come prima cosa per il mio benessere mi nutro attraverso un ambiente di casa che vibra sulle mie stesse frequenze, elimino tutti quegli oggetti che in un modo o nell’altro non mi danno gioia e leggerezza ma creano in me la nostalgia e l’attaccamento di ricordi passati. Proteggo la mia casa dalle energie negative dei vicini e se questo risulta difficile, mi chiedo come mai ho attratto un determinato vicinato? Cosa devo apprendere attraverso di loro? Quale parte di me necessita di essere riconosciuta? Mi piace creare un ambiente in casa di armonia e accoglienza per me e per le persone a me care, quei giorni invece che la mia casa è in disordine e caotica mi faccio la domanda: “ Che ambito della mia vita rispecchia l’energia della mia casa?”. La casa è lo specchio della nostra vita e degli ambiti che costituiscono la nostra esistenza.

Anche le relazioni sono un nutrimento fondamentale, come vivi le relazioni nella tua vita? Sono relazioni

attraverso le quali ti nutri, impoverendo l’altro della sua energia? Sono relazioni in cui tu nutri l’altro con i rischio di scaricarti? Oppure vive relazioni equilibrate in cui c’è un dare e un ricevere tale da permettere a tutti di poter elevare le proprie energie? Fare “ordine” nelle relazioni è importante, accettando che ci sono relazioni che non combaciando con noi vanno chiuse, per preservarci e per fare spazio a quelle relazioni più consone con noi.

L’attività sessuale? Che nutrimento è per te? Come ti stai nutrendo e come nutri attraverso la tua energia sessuale?

Il lavoro, è una passione, è uno stimolo che ti permette di nutrirti o è un dispendio di energie vitali?

Infine credo che un altro degli alimenti fondamentali per il proprio benessere e la propria guarigione sia il silenzio, l’ascolto di sé, dei proprio bisogni, del proprio buio, della propria anima, attraverso la meditazione, il contatto con la natura, la pittura, la lettura, oppure il semplicemente oziare.