LA MORTE

Ti sei mai accorto che ogni cambiamento importante della tua vita è stato preceduto da una fase di “lutto”?


La vita è un continuo nascere e morire…non c’è vita, non c’è cambiamento, non c’è evoluzione senza

lasciare andare una parte di noi che non ci appartiene più, delle vecchie credenze, delle paure, dei

comportamenti, delle abitudine, per poter manifestare la nostra trasformazione e il nostro cambiamento bisogna lasciar morire qualcosa, per lasciare spazio a qualcosa di nuovo.

E tu cosa sei pronto a lasciare andare? Cosa è morto in te che necessita di essere trasformato?

La paura di morire è l’emozione che più non ci permette di vivere liberi e felici in questa dimensione

terrena. Prova solo a riflettere in rapporto a questo periodo storico importante? Si ci sono persone che

muoiono per il virus, ma ce ne sono molte di più che guariscono e che attraverso l’esperienza della malattia hanno potuto acquisire delle consapevolezze importanti.

Prova a riflettere in maniera più ampia sul concetto di morte…immagina il giorno, muore con la notte per

rinascere con l’alba, le stagioni, è un morire con l’inverno e un rinascere e fiorire con la primavere, è un

esplosione di energia con l’estate ed è un lento ritiro con l’autunno; pensiamo al ciclo mensile di una

donna, nasce e muore ogni mese.